• ABOUT

    Francesco Di Pierro was born in the south of Italy, where he soon revealed a natural talent for photography. This inborn aptitude evolved into a great passion, and Francesco has devoted his life to it. In Milan, he studied photography applied to cinema and new media and graduated in the Scuola Civica in 2004. Since then, he has worked in feature films, short films, commercials, documentaries, music videos and video art around the world. Francesco gives great value to the aesthetics of images and believes it can only be achieved by team work, with a particular focus on camera movements and scenography. His photography has received Best Cinematography Camera Du Sang Award at Portland Horror Film Festival 2020 award and Best Cinematography Award at Valdarno Cinema Fedic Festival 2017 award, among others. His strengths are the study of colours and the elegance and allure of his lighting.

    Some of his works have achieved important acknowledgement:

    -“Bismillah” received the David di Donatello Award 2018;
    -“Southern Belle” received the Gran Prix at the Marseille Festival of Documentary Film;
    -“Moby Dick” received the Nastro D’Argento Award 2017;
    -“Babbo Natale” received the MigrArti Award 2016 at the 76 Mostra del Cinema di Venezia;
    -“Dove l’acqua con l’altra acqua si confonde” was finalist in the David di Donatello Award 2016;
    -“Sassiwood” received the Globo D’Oro Award 2014;
    -“Margerita” was finalist in the Nastro D’Argento Award 2013;
    -“Stand by me” received the Nastro D’Argento Award 2012 and was finalist in the David di Donatelo Award 2012.

    Cinematography Awards:

    -Best Cinematography Award at Lenola Film Festival Inventa un Film 2020 “Baradar”;
    -Best Cinematography Award Camera Du Sang at Portland Horror Film Festival 2020 “Ferine”;
    -Best Cinematography Award at Valdarno Cinema Fedic Festival 2017 “Moby Dick”;
    -Best Cinematography Award at Oltre lo sguardo, il futuro Festival 2017 “Helena”;
    -Best Cinematography Award at 400 corti Film Festival 2015 “Helena”;
    -Best Cinematography Award at Festival Cinema Invisibile 2013 “Margerita”;
    -Best Cinematography Award at Festival Mediterraneo Corto 2013 “Margerita”;
    -Best Cinematography Award at Dieci minuti Film Festival 2011 “In my prison”;
    -Special Award “SHOT” Best Cinematography at Roma Creative Contest 2011 “In my prison”;
    -Best Cinematography Award at Miglio D’Oro Film Festival 2010 “In my prison”;
    -Best Cinematography Award at Festival CortoXX 2010 “Rec stop & play”.

  • ABOUT

    Francesco Di Pierro, nato a Galatina (LE) nel 1980, ha iniziato il suo percorso di formazione artistica nella sua città dove presto ha dimostrato un naturale talento per la fotografia. Questa predisposizione naturale si è trasformata in una grande passione, alla quale ha dedicato la sua vita. Si è diplomato in Fotografia Cinematografica nella Scuola Civica di Milano di Cinema, Televisione e Nuovi Media nel 2004. Da allora ha lavorato in lungometraggi, cortometraggi, pubblicità, documentari, videoclip e video art in tutto il mondo. Francesco attribuisce grande valore all’estetica dell’immagine e pensa che essa possa essere raggiunta attraverso il lavoro in equipe, in particolar modo con la scenografia e i movimenti di macchina. La sua fotografia ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra gli altri il premio alla Miglior Fotografia Camera Du Sang al Portland Horror Festival 2020 e il premio Giglio di Argento per la Miglior Fotografia al Valdarno Cinema Fedic 2017. I punti di forza di Francesco sono lo studio del colore e l’eleganza e fascino della sua fotografia.

    Alcuni dei suoi lavori hanno ottenuto importanti riconoscimenti:

    -“Bismillah” riceve il David di Donatello nel 2018;
    -“Southern Belle” riceve il Gran Prix al Marseille Festival of Documentary Film;
    -“Moby Dick” riceve il Nastro d’Argento nel 2017;
    -“Babbo Natale” riceve il premio MigrArti 2016 nella 76 Mostra del Cinema di Venezia;
    -“Dove l’acqua con l’altra acqua si confonde” è finalista nei David di Donatello 2016;
    -“Sassiwood” riceve il Globo D’Oro nel 2014;
    -“Margerita” è finalista nel Nastro D’Argento 2013;
    -“Stand by me” riceve il Nastro d’Argento nel 2012 ed è finalista nei David di Donatello 2012.;

    Premi alla Fotografia:

    -Premio Miglior Fotografia Camera Du Sang al Portland Horror Film Festival 2020 “Ferine”;
    -Premio Miglior Fotografia al Festival di Lenola Inventa un Film 2020 “Baradar”;
    -Giglio d’Argento per la Miglior Fotografia al Valdarno Cinema Fedic 2017 “Moby Dick”;
    -Premio Miglior Fotografia al concorso Oltre lo sguardo, il futuro 2017 “Helena”;
    -Premio Migliore Fotografia al Festival Corti Senza Frontiere 2016 “Helena”;
    -Premio Migliore Fotografia al 400 corti Film Festival 2015 “Helena”;
    -Premio Migliore Fotografia al Festival Cinema Invisibile 2013 “Margerita”;
    -Premio Migliore Fotografia al Dieci Minuti Film Festival 2011 “In my prison”;
    -Premio Speciale “SHOT” Miglior Fotografia al Roma Creative Contest 2011 “In my prison”;
    -Premio Miglior Fotografia al Miglio D’Oro Film Festival 2010 “In my prison”;
    -Premio Miglior Fotografia Festival CortoXX 2010 “Rec stop & play”.